CONCORSO EUROPEO CORTOMETRAGGI

 

97.4
Alessandro Abbate, Alessandro de Cristofaro - Italia, 2008, 20’
Interpreti / Cast: Bruno Crucitti, Elena Cepollaro

Alfonso Malaspina è un famoso attore teatrale. L’uomo è costretto a stare fermo a casa per almeno due settimane, per una frattura alla gamba, conseguenza di un incidente stradale. Il suo umore è davvero depresso, ed egli cerca sollievo nell’alcol.

Alfonso Malaspina is a famous stage actor. He is forced to stay at home for two weeks because of a fracture at his leg, as a consequence of a car accident. He is in a very depressed mood, and he looks for relief in alcohol.

Alessandro Abbate e Alessandro de Cristofaro collaborano assieme, come registi di cortometraggi, dal 2000. Tra i loro lavori: Vaghe Novelle (2000), Smack! (2001), L’Elefante Rosa (2004), Do You See Me? (2006) e il nuovo 97.4 (2008).

Alessandro Abbate e Alessandro de Cristofaro have been working together, as short films directors, since 2000. Our titles: Vaghe Novelle (2000) -english title: “Fairy-tales”-, Smack! (2001), L’Elefante Rosa (2004) -english title: “The Pink Elephant”-, Do You See Me? (2006) ad the new one 97.4 (2008).

Alchimia del gusto
Edo Tagliavini - Italia, 2008, 9’
Interpreti / Cast: Alessandro Preziosi, Asuka Ishiguro, Clive Malcolm Griffiths

Un uomo si risveglia all'interno di una stanza di hotel senza memoria, in tasca solo un misterioso invito: cosa gli è successo, perchè si trova lì, ma soprattutto, chi è?

A man wakes up in a hotel room, he lost his memory, in his pocket just a mysterious invitation: what has happend to him, why he is there, who is he?

Edo Tagliavini
Regista di cortometraggi e spot, dopo un infanzia felice con Goldrake e lo skate inizia a girare per il mondo collaborando alle guide di viaggio Clup (Guatemala, Belize  e Messico). Dopo alcune esperienze di Teatro danza con la compagnia di Monica Francia e alcuni esami al DAMS di Bologna, entra al Centro Sperimentale di Cinematografia dove di diploma in regia nel 1999.
Adesso... è dura ma bisogna resistere
Identita'; Gas Station El Coyote (Animazione); Alchimia del Gusto (2008); Babysitter; Perfect World (2007); No Smoking Company (2006); Il Campione; L'uomo più buono del mondo (2003); Tao (2000).

Director of shorts and commercials, after an happy childhood with Goldrake and skate, he started travelling around the World and collaborating with the Travel Guide Clup (Guatemala, Beliz  and Mexico). Following several experiences with Theatre and Dance -with the Monica Francia’s Company- and few examens at the DAMS of Bologna University, he studied at Centro Sperimentale di Cinematografia where he graduated in Direction in 1999.
Now… it is very tough, but we must resist.
Identita'; Gas Station El Coyote (Animazione); Alchimia del Gusto (2008); Babysitter; Perfect World (2007); No Smoking Company (2006); Il Campione; L'uomo più buono del mondo (2003); Tao (2000).

Autorretrato
Javi Alonso, Raul Lopez - Spain, 2008, 14’
Interpreti / Cast: Vito Rogado, Pilar Guerra

Alma è una giovane pittrice di talento. Patrocinata da un ricco impresario, lavora alla sua prossima mostra. Ma quando il suo sogno sta per avverarsi riceve la visita inattesa di una donna.

Alma is a very talented young painter. A rich businessman sponsors her and she’s working on her forthcoming exhibition. But when her dream is about to become true, she receives the unexpected visit of a woman.

Javi Alonso
A 12 anni scrisse il suo primo racconto, a 15 suonava in un gruppo punk con i colleghi del quartiere, a 22 scrisse e diresse la sua prima opera teatrale... Qualche anno più tardi cenava con Bergman, beveva vino con Pasolini, morì quando morì Kieslowski...ed oggi, resuscitato, adora David Lynch.

He wrote his first short-story when he was 12 years old, he used to play in a punk band when he was 15 with his neighbourhood friends, and at 22 he wrote and directed his first theatre play… Some years later, he had dinner with Bergman, drank wine with Pasolini, died when Kieslowski died...Today, once resurrected, he loves David Lynch.

Raul Lopez
Disegnatore grafico di videogiochi. Completa le sue conoscenze audiovisive con corsi di cinema e video nel Centro Culturale Larrotxene. Da allora ha lavorato soprattutto come montatore e grafico in numerose produzioni e come regista nei corti Asämara, Autorretrato and Tras los visillos.

Videogame graphic designer. He completed his audiovisual learning with cinema and video courses in the Cultural Centre of Larrotxene. Since then, he has worked in many productions as editor and graphic designer and as director in Asämara, Autorretrato and Tras los visillos.

Desertogrigio
Maria Arena - Italia, 2008, 15’
Interpreti / Cast: Eva Robbin’s, Dany Greggio

Un prete rievoca la sua infanzia sconvolta dalla morte accidentale del fratello. Il ruolo del protagonista è interpretato da due attori, come due facce di una stessa personalità che si rivela doppia e scissa, smascherando un profondo senso di colpa.

A priest recalls his childhood, devastated as it was by the accidental death of his brother. The main character is played by two actors, representing two sides of the same personalty: this split duality exposes the priest’s deep sense of blame.

Maria Arena
Dopo la Laurea in Filosofia, nel 1995 Maria si diploma in regia alla Civica di Milano, dove vive e lavora. E’ artista visuale, regista di cortometraggi e videoclip e le interessa particolarmente la contaminazione tra linguaggi. Da diversi anni tiene laboratori sul linguaggio audiovisivo e la sperimentazione video collaborando con vari artisti ed enti. Dal 2005 è docente del corso “digital video” all’Accademia di Belle Arti di Catania.

After her University’s Degree in Philosophy, in 1995 Maria graduated as “Movie Director” at the Civica of Milan, where she lives and works. She is a visual artist, short films and music clips director and she’s got a great interest in the contamination between artistic languages. She teaches in special workshops about audiovisual language and experimentation, collaborating with artists and official corporations. Since 2005, she is professor of the “digital video” course at the Fine Arts Accademy of Catania.

Everything Flows
Edyta Turczanik - Poland, 2007, 8’

Persone… uccelli… alberi… luci… suoni… tempo… tutto galleggia… tutto scorre…
E’un impressione in movimento sulla fascino della vita e sul tempo che passa… L’espressione visuale e la musica del gruppo KROKE, uniti per creare intense immagini filmiche.

People... birds... trees... light… sound… time… everything flows…
It is moving impression about the life’s fascination and about the time which is passing by…Expressive visual side together with music of the band KROKE add up to an intense film image.

Edyta Turczanik
Edyta è sceneggiatrice, animatrice e regista di animazioni filmiche, oltre che artista grafica.
Nel suoi lavori filmici, combina la pittura e il disegno con la fotografia e gli oggetti animati. Nel dicembre 2007 ha terminato il suo ultimo lavoro Everything Flows.
Il film ha vinto il premio principale com Miglior Film Polacco al Festival Internazionale del Cinema d’animazione ReAnimacja 2008, a Lodz, Polonia.

Edyta is screenwriter, animator, director of animated films and graphic artist.
In her cinematic works she combines painting, drawing with edited photography and animated objects. In December 2007 Edyta Turczanik completed the newest film Everything Flows.
The film won Main Prize for the BEST POLISH FILM at International Animated Film Festival ReAnimacja 2008, Lodz, Poland.

Exit
Jochen Kuhn - Germany, 2008, 36’

Un uomo pio e gentile riceve l’avviso di sfratto, deve lasciare la sua casa e camminare in un vasto e pazzo mondo, in cerca di un nuovo posto dove stare. Un film-opera senza parole.

A good and pious man gets notice to quit, has to leave his home and walks through a wide and mad world looking for a new place to stay. A film-opera without words.

Jochen Kuhn
Jochen è stato studente all’Accademia delle Belle Arti di Amburgo, in seguito si è trasferito a Roma per studio e lavoro. E’ interessato al cinema, alla pittura, sceneggiatura, colonne sonore e fotografia. Ora è membro della Akademie der Künste di Berlino e membro della Deutsche Filmakademie. Dal 1991 è professore alla Filmakademie Baden-Württemberg di Ludwigsburg, in Germania.

Jochen studied at the Academy of fine Arts of Hamburg then he moved to Rome for study and work. He interested in Films, paintings, screenplays, soundtracks, photographies.
Now is a Member of the Akademie der Künste, Berlin, Germany and a Member of the Deutsche Filmakademie. Since 1991 is a professor at the Filmakademie Baden-Württemberg in Ludwigsburg, Germany.

Nuestro propio cielo
Roberto Pérez Toledo - Spain, 2007, 9’

Una coppia. Un giorno come un altro, dopo aver fatto l’amore. “Tu non mi hai mai raccontato le tue fantasie”, lei chiede, come se niente fosse. Qualche secondo dopo, è lei che decide di narrare una delle sue più ricorrenti fantasie erotiche. Inizia così un perverso gioco dalle conseguenze inaspettate...

A couple. A day like any other after making love. “You have never told me your fantasies”, she says as if it were nothing . Seconds later, it’s her that decides to narrate one of her most recurrent sex fantasies. And thus begins a sick game of unexpected consequences amongst them…

Roberto Pérez Toledo
Roberto è diplomato in studi sulla Comunicazione Audiovisuale. Ha diretto i cortometraggi “Mar adentro” (“Beyond the sea”, 1999), “Lluvia” (“Rain”, 2000), “En otra vida” (“In another life”, 2001), “Gara y los sueños” (“Gara and the dreams”, 2002), “Estrela” (2003), “Contar las nubes” (“Counting the clouds”, 2003), “Bailad para mí” (“Dance for me”, 2004), “Vuelco” (“Missing a beat”, 2005), “Globos” (“Balloons”, 2006) e “Nuestro propio cielo” (“Our own sky”, 2007).

Roberto is a graduate in Media Studies (Audiovisual Communication). He directed the short movies “Mar adentro” (“Beyond the sea”, 1999), “Lluvia” (“Rain”, 2000), “En otra vida” (“In another life”, 2001), “Gara y los sueños” (“Gara and the dreams”, 2002), “Estrela” (2003), “Contar las nubes” (“Counting the clouds”, 2003), “Bailad para mí” (“Dance for me”, 2004), “Vuelco” (“Missing a beat”, 2005), “Globos” (“Balloons”, 2006) and “Nuestro propio cielo” (“Our own sky”, 2007).

Le nuvole sono solo nuvole
Giorgio Valentini - Italia, 2006, 15’
Interpreti / Cast: Eleonora Tedesco, Martina Rossi, Riccardo Mazzoli

Un bar nelle nuvole. Le nuvole in un bar. Uomini, donne, ragazzi, amici, signore, psichiatri e pazienti, assassini e vittime, amichetti immaginari, coppie sposate e angeli.
Si relazionano, parlano, parlano e parlano.

A bar in the clouds. The clouds in a bar. Men, women, teenagers, friends, ladies, psychiatrists and patientes, murderers and victims, imaginary friends, married couples, angels.
In relating each other, they speak and speak, and carry on speaking.

Giorgio Valentini
Studente d’Arte a Fano e Venezia, studia alla sezione Oreficeria e lavora come orafo.
La passione per il Cinema, specie quello d’animazione, lo spinge a proseguire gli studi all’Istituto d’Arte di Urbino, dove realizza un primo cortometraggio che gli varrà la prestigiosa collaborazione, dal 1972, con lo Studio Bozzetto. Inizia così la sua lunga carriera come regista e realizzatore di cortometraggi d’animazione e spot pubblicitari. Per oltre vent’anni ha insegnato animazione alla Scuola di Cinema (CFP) di Milano. Ha una società di produzione: la Motus Film.

Art student in Fano and Venice, he studied at the Goldsmith Section and worked as a goldsmith.
His passion for the movies, expecially animations, pushed him to study at the Art Institute of Urbino, where he realized a first short. A short which took to him the prestigious collaboration with the Bozzetto’s Studio, since 1972. So began his long career as a autor and director of short animated films and commercial clips. He was for most than 20 years professor of Animation at the CFP, the School of Cinema, in Milan. He founded his own production company: Motus Film.

On the Line
Jon Garaño - Spain, 2008, 12
Interpreti / Cast: Jeff Smallwood, Yvette Filanc, Mikel Morris, Tania De La Cruz

Un sabato qualunque nel sud della California. Adam, un nordamericano di classe medio-bassa, saluta sua moglie e i figli per intraprendere il suo compito settimanale.

An ordinary Saturday in the South of California. Adam, a lower middle class North-American man, sees off his wife and children to carry out his weekly task.

Jon Garaño
Jon ha studiato giornalismo e pubblicità nella UPV (Università dei Paesi Baschi) e cinema a Sarobe (Paesi Baschi) e a San Diego (USA). Nel 2001 ha fondato, con altri quattro compagni, la casa di produzione Moriarti, in cui ha lavorato come regista e/o sceneggiatore in numerosi progetti audiovisivi. E’ stato, inoltre, produttore esecutivo del documentario Lucio.

Jon studied Journalism and Advertising at the University of the Basque Country and Cinema in Sarobe (Basque Country) and in San Diego (USA). In 2001 he founded a production company called Moriarti with other four colleagues, and he has worked as film director and/or screenwriter for many audiovisual projects. He has also been the executive producer of the documentary film Lucio.

Panca Popolare Italiana
Werther Germondari - Italia, 2008, 10’

Le immagini di Panca Popolare Italiana sono state realizzate nell’arco di circa 6 anni, dall’autunno del 2000, inquadrando sempre la stessa panchina in Piazza delle Finanze, a Roma.
Su di essa, dall’inizio del nuovo millennio ad oggi, si sono incontrati popoli di tutte le etnie ed hanno trovato riposo e rifugio centinaia di persone. Il montaggio del video vuole essere una nostalgica citazione delle multivisioni anni ottanta, realizzate per mezzo di proiettori (carousel) sincronizzabili tra loro. Una tecnologia allora avanzatissima, che appare oggi così lontana nel tempo.

Panca Popolare Italiana was shooted during a period of 6 years, frame by frame the same image of a bench in Piazza delle Finanze, Rome. Since the new millennium, on this bench all races met, and hundreds of people found refugee. The editing is a nostalgic quotation of the 80’s multivisions made through synch carousels. This was a very advanced technology at that time, which now seems so far and obsolete.

Werther Germondari
Attento a dinamiche innovative sperimentali neo concettuali e situazioniste, che si caratterizzano di un gusto ironico e surreale, Werther Germondari svolge da 25 anni una ricerca che si attua attraverso numerosi media espressivi. Ha partecipato ad esposizioni in gallerie private e spazi sperimentali, alternando installazioni d’ambiente, videowork, e atti performativi, focalizzando l’attenzione su elementi nascosti, attinenti ad una visione reale, sociale e politica, portati alla ribalta con stile a volte anche goliardico.

Interested in innovative experimental dynamics that are neo-conceptual and situational, characterized by a taste for the ironic and surreal, Werther Germondari has experimented for 25 years through many different expressive media (from painting to installations, photography to film, videos to live performance). Germondari's works have also been shown in solo exhibitions where he focuses on hidden elements highlighted in styles sometimes in a goliard spirit.

Paseo
Arturo Ruiz Serrano - Spain, 2008, 12’
Interpreti / Cast: José Sacristàn, Paco Tous, Carlos Santos

Gabino non ha mai dichiarato il suo amore a una donna. Ora è una strana situazione per provare…

Gabino has never declared his love to a woman. Now it’s a strange situation to try…

Arturo Ruiz Serrano
Laureato in Legge presso la Universidad Complutense di Madrid, Arturo ha scritto e diretto diversi corti in 35mm: Expediente WC (2002), Siete (2004) and Paseo (2007). Ha inoltre scritto e prodotto i corti: El viaje (2002), Niño vudú (2004) and Equipajes (2006).

Graduated from law school in the Universidad Complutense de Madrid. He has written and directed various 35mm short films: Expediente WC (2002), Siete (2004) and Paseo (2007). Also he has written and produced the short films: El viaje (2002), Niño vudú (2004) and Equipajes (2006).

Piano Nobile
Marco Renda - Italia, 2008, 25’
Interpreti / Cast: Giacomo Rizzo, Sara Maestri

Napoli: le strade del centro sono gremite di venditori ambulanti. Nelle periferie le voci dei bambini risuonano tra palazzi, le numerose lenzuola stese ai balconi sono vele di una città diretta verso un futuro incerto. È in questa contraddittoria quanto affascinante città che viene raccontata la storia di Bernardo Cafuti. Bernardo, ultimo discendente di un’antica casata di aristocratici napoletani, caduti in rovina negli anni quaranta, da anni ormai vive da povero sognando di riconquistare la sua prima casa, quella delle origini, emblema di una felicità che ormai solo al passato appartiene.

Neaples: the streets of the centre are full of pedlars. Downtown, the screams of the children resound among the buildings and the sheets exposed to an unknown future. In this charming and contradictory town Bernardo Cafuti lives: the last of an old decaded aristocratic family. He is poor since ages, and is dreaming to get back his first home, the home of his childhood, symbol of an happiness which seems just to be in the past.

Marco Renda
Studente diplomato alla NUOVA UNIVERSITA’ DEL CINEMA (Cinecittà, Roma) in regia cinematografica, co fondatore e responsabile artistico (sezione corti) del CAPRI ART FILM FESTIVAL, Marco è un attivissimo regista di cortometraggi e clip promozionali.

Graduated student as a movie director at the NUOVA UNIVERSITA’ DEL CINEMA (Cinecittà, Rome), Marco is the co-founder and the Artist Responsible of the Short Film Section at CAPRI ART FILM FESTIVAL. He is a short movies and commercial clips director.

Salto Mortale
Vincent Schuurman - Netherlands, 2008, 10’
Interpreti / Cast: Shai Datauker, Géza Weisz, Remy Jochen, Isabel Katarina

Il circo: in alto, sul trapezio, l’acrobata Carlo si prepara per il suo primo salto mortale. Richiama alla mente la madre, che 8 anni prima si suicidò. Notte dopo notte lei saltava nel buio, durante il salto mortale. Senza corda di sicurezza, senza rete, senza niente se non la fiducia nel marito Remy, che dal suo trapezio l’afferra...sino a quando Carlo scopre il padre nelle braccia di un’altra donna e la fiducia se ne va...

High in the top of a circus the young air-acrobat Carlo prepare himself for his first death-jump: the SALTO MORTALE. He memorizes his mother who deprived herself of her life 8 years ago. Night after night she jumped into the darkness during the Salto Mortale. Without safety lines, without net, with nothing except for the trust in her husband Remy, who on his trapeze, would grab her...until Carlo finds his father in the arms of another woman and the trust is gone...

Vincent Schuurman
Vincent è stato uno studente di Comunicazione, Cinema e Regia teatrale. Sin dagli anni ’90 è regista e produttore per corti, spot pubblicitari e famose serie Tv olandesi.

Vincent was a student of Media, Cinema and Theater Direction. Since the ’90 he is a director and a creative producer for shorts, commercials and famous nederlands Tv serials.

Sempre meglio che lavorare
Gerardo Lamattina - Italia 2008, 10’
Interpreti / Cast: Gerardo Lamattina, Silvia Calderoni, Rita Suprani, Sergio Carioli, Silvio Malacarne

Michele è un ragazzo troppo cresciuto che ha un lavoro precario… molto precario, e va in giro sui pattini cantando Anarchy in the UK dei Sex Pistols.

Michele is a too much grown boy with a precarious job... a very precarious one... and he goes skating and singing Sex Pistols’ Anarchy in the UK.

Gerardo Lamattina
Attore, Autore, Regista, nato a Pertosa (Salerno), vive a Ravenna e non ama i curricula e le biofilmografie.

Actor, Author, Director, born in Pertosa (Salerno, Italy), he lives in Ravenna and does not like curricula and biofilmographies.

Silkworm
Yoav Tal - Israel 2008, 8’
Interpreti / Cast: Jassan Ashkar, Gali Baitel, Shady Srour

Cosa fai quando scopri qualcosa che nessuno vorrebbe sapere?
Due giovani di Gerusalemme ne discutono…

What do you do when you discover something know one wants to know of?
Two Jerusalem youngsters are dealing with that question.

Yoav Tal
Yoav ha studiato cinema e animazione alla Minshar School of Art di Tel Aviv, dal 2005 al 2008. Nel 2003 ha girato il documentario Behind the Fence a seguito della sua collaborazione in Mas’ha, contro il fronte separatista.

Yoav studied cinema and animation at Minshar School of Art in Tel Aviv, from 2005 to 2008.
In 2003 he shot the documentary Behind the Fence because of his specil cooperation with Mas’ha against the separation fence.

Stagman
Virginie Gourmel - Belgium 2007, 23’
Interpreti / Cast: Corentin Lobet, Benoit Gob, Charlotte Vandermeersch

Amaury Athanam è un uomo-cervo e vive una vita segregata. Non potendo più sopportare il suo aspetto, l’uomo vuole porre fine alla sua deprimente esistenza. Incapace di trovare il coraggio di suicidarsi, assolda un killer. Ma poi incontra Corazon, un’affascinante donna-daino, di cui si innamora. Riscoperto il gusto di vivere, Amaury non vuole più morire ma non si può convocare la Morte e poi cacciarla semplicemente via...

Amaury Athanam is a stagman who lives a secluded life. He can no longer stand the way he looks and wants to put an end to his depressing existence. Unable to pluck up the courage to commit suicide, he hires a killer. But Amaury then meets Corazon, a charming young woman with the face of a doe, with whom he falls in love. Having recovered his taste for life, Amaury no longer wants to die but you cannot summon death only to send it away again...

Virginie Gourmel
Virginie ha studiato cinema al INSAS di Bruxelles. Dal dipartimento regia è presto passata alla fotografia. Dopo 8 anni di lavoro come assistente di camera, nel 2005 dirige il suo primo film cortometraggio Aïe!. Stagman è il suo secondo lavoro.

Virginie studied cinema at the INSAS, in Brussels. From the directing department, she soon moved to the photography one. After aroun 8 years working as a camera assistant, in the 2005 directed her first short film Aïe!. Stagman is her second short.

El tempo prestado
David Gonzàlez Rudìez - Spain, 2008, 16’
Interpreti / Cast: José Ramon Argoitia, Miriam Martìn, Aitor Guisasola

Le vacanze di Marta continuano...

Marta is still on holiday…

David Gonzàlez Rudìez
David si dedica da quando aveva 18 anni alla realizzazione di lavori audiovisivi. Nel 2006 scrive e dirige El relevo, il suo primo cortometraggio in 35 mm, con cui ha ottenuto 13 premi a livello nazionale ed internazionale. El tiempo prestado è il suo secondo corto in 35 mm.

David has been doing audiovisual works since he was 18 years old. In 2006, he wrote and directed El relevo, his first 35 mm short-film, and he won 13 national and international awards. El tiempo prestado is his second 35 mm short-film.

Trazos
Daniel Baldotto - Italia / Cuba, 2008, 14’
Interpreti / Cast: Alica Hechavarrìa, Luis Alberto Garcìa

Una ragazza giovane, bella e attraente, inizia un gioco di seduzione col suo vicino di casa, un pittore solitario che nasconde un segreto. La strana relazione tra i due subirà un cambio quando la protagonista, spinta dalla curiosità di conoscere quest’uomo misterioso, capirà che il mondo di lui non era così roseo come lei se lo stava immaginando.

A beautiful and attractive young girl initiates a game of seduction with her neighbor, a solitary painter who hides a secret. The strange relationship between the two hit a turning point when the protagonist, pushed by her curiosity to know the mysterious man, understands that his world is not as alluring as she had imagined.

Daniel Baldotto
Cresciuto tra l’Italia e la Colombia, Daniel si è diplomato in Regia nella Escuela Internacional de Cine y Televisión de San Antonio de los Baños a Cuba. Tra i suoi lavori più recenti: Tratti (2008), Notte di Ronda (2007) e i documentari La maledizione di Canasí (2007), Guinea: tra Susu e Malinké (2006), Chiquitanía – La musica tra gli indios (2003) e Questa è la mia terra (2003, documentario sul lavoro straniero a Bologna).

Daniel grew up between Italy and Colombia and graduated in Direction in the Escuela Internacional de Cine y Televisión of San Antonio de los Baños in Cuba. His most recent works: Sketches (2008), Nights of patrol (2007) and the documentaries The course of Canasí (2007), Guinea: between Susu and Malinké (2006), Chiquitanía - The music among the indios (2003) and This is my land (2003, documentary on the strangers living in Bologna).

Veterinarian
Signe Baumane - Latvia, 2007,18’

Un veterinario va ogni giorno presso diverse case, in visita per curare gli animali malati. Ne salva molti ma un giorno arriva troppo tardi. L’animale muore, spezzando il cuore del veterinario. Una notte gli animali che ha guarito gli appaiono in sogno. L’uomo riceverà amore e perdono. Al suo risveglio, il suo cuore stanco sarà guarito.

A Veterinarian routinely goes on house calls to treat sick animals. He is able to save most, but one time he arrives too late. The animal dies, and that breaks the Veterinarian's heart. One night the animals that he has treated come to him in a dream. He receives love and forgiveness. When the Veterinarian wakes up, his heart has been healed.

Signe Baumane
Signe comincia la sua carriera lavoranto nel reparto artistico (come colorista, supervisore artistico, animatrice) di molti cortometraggi e lungometraggi di animazione. Ha scritto e diretto Five F*cking Fables (2002) and Teat Beat of Sex (2008).

Signe started her career working in the Art Department (as a colorist, a Art Supervisor, Animator) for many short and feauture animation films. She wrote and directed Five F*cking Fables (2002) and Teat Beat of Sex (2008).

The WerePig
Samuel Orti Marti - Spain, 2008, 17’

Due turisti americani che vogliono raggiungere Benidorm, accidentalmente finiscono verso la Galizia, su di un autobus. La loro mancanza di buone maniere e igiene, li fa cacciare fuori, nell’ assolato deserto della Castillia. Quando stanno per perdere ogni speranza, i due sono soccorsi da un’affettuosa coppia di anziani.

Two American tourists who want to go to Benidorm accidentally head for Galicia, in a bus. Their lack of manners and hygiene get them kicked out, as luck would have it, into deserts of Castilla. Just when they lose heart, they are taken in by an affectionate elderly couple.

Samuel Orti Marti (SAM)
Samuel inizia la sua avventura nel mondo dell’Animazione, sotto la guida di Pablo Llorens, dopo diversi progetti, da serial a spot commerciali, Sam crea la Conflictivos Productions assieme ad Ati, realizzando così le proprie personali creazioni: Encarna, Hermetico, Semantica. Dopo un periodo di lavoro in Inghilterra per la Aardman Animations, la Conflictivos unisce le forze a I.B. Cinema.I frutti di questa unione sono: El ataque de los Kriters asesinos e ora The werepig. Attualmente stanno preparando il loro primo film gometraggio, Ramon.

Sam begins in the world of the animation of Pablo Llorens's hand, after such different projects as series and announcements, creates Conflictivos Productions together with Ati, where they will give gone out for their personal creations: Encarna, Hermetico, Semantica. After a season at England being employed for Aardman Animations, Conflictivos join forces to I.B. Cinema: of its union they will be fruits El ataque de los Kriters asesinos and now The werepig. Nowadays they are preparing their first full-lenght film Ramon.