17° Imola Film Festival

Tangos - El exilio de Gardel

Francia-Argentina 1985, 118'
Regia, Sceneggiatura: Fernando Pino Solanas
Produttore: Fernando Solanas, Envar EL Kadri
Fotografia: Felix Monti
Cast: Marie Laforet, Miguel Angel Solá, Marina Vlady, Lautaro Murua, George Wilson, Phillipe Leotard, Ana María Pichio
Montaggio: Cesar Dangiolillio
Musica: Astor Piazzolla
Canzoni: Jose L. Castiñeira de Dios, Fernando Solanas
Produzione: Cinesur, Tercine


Un intreccio fantasioso e debordante che racconta la storia di un gruppo di artisti argentini esiliati a Parigi.
Il gruppo tenta tra mille disavventure di mettere in scena una produzione musicale, una “tanguedia”, spettacolo che mescola commedia, tragedia, tanghi del passato e del presente per raccontare la triste condizione di esilio.
Una straordinaria colonna sonora, composta da Astor Piazzolla, Castiñeira de Dios e dallo stesso regista, accompagna questo film che seduce attraverso le sue metafore coreografiche, il suo humor assurdo e l'interpretazione di un cast affiatato di interpreti. Combinando liberamente più generi e stili cinematografici, Solanas ha creato un opera maestra innovativa, acclamata da pubblico e  critica internazionale. In Italia, Tulio Kezich lo definì come il musical più bello di tutti i tempi mentre Alberto Moravia scriveva: “Alla cultura degli esiliati, Solanas contrappone la cultura di Parigi. L'accordo-contrasto , fatto di irrazionale nostalgia e di razionale attrazione, è la sostanza di questo film bello e intelligente che ci regala un'autentica emozione".
Alle lodi di scrittori e giornalisti, si unirono anche quelle dei colleghi. Michelangelo Antonioni parlò di pellicola straordinaria, Paolo Taviani di una visione rinnovatrice che influirà sul suo lavoro, Vittorio Taviani dichiarò: “Aver visto questa pellicola fu per me una cosa molto emozionante, perchè dentro vi è tutta la loro forza, la forza degli argentini, con quella capacità di soffrire e raccontare la sofferenza trasformandola in ballo”.

An imaginative and overflowing plot which tells the story of a group of Argentine artists exiled in Paris.
Through thousand misfortunes the group tries to stage a musical production, a "tanguedia", a show that mixes comedy, tragedy, tangos of past and present times, to tell the sad condition of the exile.
An amazing soundtrack composed by Astor Piazzolla, Castiñeira de Dios and by the director himself, accompanies this seducing feature film with its choreographic metaphors, his absurd sense of humor and the interpretation of a close-knit cast of performers. Freely combining multiple genres and styles, Solanas has created an innovative masterpiece, internationally acclaimed by critics and audience. In Italy, Tulio Kezich described it as the most beautiful musical of all time; Alberto Moravia wrote: "To the culture of the exile, Solanas opposes the culture of Paris. The agreement-contrast, made up of irrational nostalgia and rational attraction, is the essence of this beautiful and intelligent film that gives us a real emotion. "
The directors-colleagues too joined to the praise of writers and journalists. Michelangelo Antonioni spoke of an extraordinary movie, Paolo Taviani of a renewed vision that would affect his work, Vittorio Taviani said: "Watching this movie for me was something very exciting, because inside there is their full strength, the strength of the Argentines people, with the their capacity to suffer and to tell the suffering, transforming it into dance."


PREMI:

FESTIVAL DEL CINEMA DI VENEZIA 1985
Gran Premio Speciale della Giuria; Premio della Critica Italiana, Premio Unicef
FESTIVAL DEL CINEMA LA HABANA 1985
Gran Premio Coral PrimoPremio
PREMI CESAR (Francia) 1986
Premio Miglior Musica
Premio Associazione Critici Cinematografici ARGENTINA 1987
Premio Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Fotografia, Miglior Montaggio, Miglio Colonna Sonora
 
Imola Film Festival - Via Mura di Porta Serrata 13, 48100 Ravenna, Italy - Tel +39.0544.684242 - info@imolafilmfestival.it grifo.org