18° Imola Film Festival

Quaderni #3# 2011

Il potere e la bellezza

C’ è una responsabilità, forse una sola. L'essere giusti. A chi pensa che l'arte non abbia nulla a che fare con la giustizia, credo che non conosca né l’arte né la giustizia. “La bellezza salverà il mondo” dice l’Idiota di Fedor Dostojscky o come qualcuno traduce più correttamente dal russo “il mondo verrà salvato dalla bellezza”. E se ci sforziamo per un attimo e interpretiamo la parola bellezza nel suo significato più profondo, allora ci accorgiamo che abbiamo incontrato e che incontriamo la bellezza rivestita di abiti multiformi ogni giorno. Il nostro "sentire" più profondo, ci mette in condizione di poterla riconoscere sotto spoglie che portano, incredibilmente, i segni più diversi. Semplicità, rigore, libertà, trasgressione, eleganza, povertà, dignità e rispetto. Un elenco interminabile se pensiamo alla bellezza come ad un contenitore contaminato solo dal desiderio della conoscenza e con la sofisticata capacità di restituire
ciò che ha preso… “illuminandolo”.
Parlo della bellezza incontaminata dai giochi umani del potere.
Parlo della bellezza consumata nei corridoi della vita, lontano dagli spalti, dove senza accorgersene trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in compagnia delle persone che amiamo.
Ecco perché noi crediamo che questo Festival, nella sua "semplicità", sia il nostro migliore omaggio alla “bellezza”.
Maria Martinelli
Direttore Artistico Imola Film Festival
 
Imola Film Festival - Via Mura di Porta Serrata 13, 48100 Ravenna, Italy - Tel +39.0544.684242 - info@imolafilmfestival.it grifo.org